Sorelle Salerno non è il classico nome di fantasia (perché suona bene!) ma è il nome di Nunzia, Michela e Giuseppina. Loro sono le tre sorelle Salerno, quelle che da bambine giocavano nei magazzini del grano e che sono cresciute con quel profumo e quell’attenzione tipica delle famiglie del Sud d’Italia.

carrettoInfatti l’avventura della Famiglia Salerno è partita negli anni '40 quando Giovanni, marito e papà delle attuali proprietarie, e Gino, cognato e zio delle stesse, hanno iniziato il commercio dei cerali utilizzando i carretti ed i muli per la consegna dei prodotti. Un ruolo essenziale è stato quello di Mamma Sina (abbreviazione di Teresita), che da casa è sempre stata vicina a papà Giovanni e alle tre figliole con qualche consiglio o con qualche aneddoto, utili ad andare avanti con fiducia.

La bontà della pasta Salerno nasce proprio dalla forza della famiglia. Infatti ancora oggi, durante il periodo della raccolta, nessuno si può trasferire nella residenza estiva a pochi chilometri dall’azienda, perché bisogna stare sul posto, dove ognuno dà il suo contribuo: chi si occupa dei bambini, chi della casa, chi di altri impegni quotidiani.

padellaMamma Sina si occupa sempre e comunque della cucina, il suo regno, facendo sì che, nel momento in cui si torna a casa
dopo una lunghissima giornata di lavoro, ci sia sempre qualcosa di fresco e genuino da mangiare con le ricette che
sua mamma le ha insegnato a cucinare e che ancora oggi realizza nello stesso identico modo, come
ad esempio le polpette, le insalate, la pasta con i ceci o il baccalà.

ortaggi

foto
foto

Ma se siete curiosi di sapere di più delle Sorelle Salerno ecco per voi qualche piccola nota:

Nunzia: la primogenita è quella che tra le sorelle, caratterialmente, assomiglia di più ai genitori: retta ed instancabile lavoratrice, grazie a questa sua tenacia si è laureata in Scienze della Formazione e poi anche in Psicologia.

fotoMichela: è sicuramente il maschio mancato, sorniona, esplosiva, a volte troppo esuberante ma di una dolcezza smisurata e grande amante del cibo. Proprio per questo suo amore sta imparando la maggior parte delle ricette di Mamma Sina.

Giuseppina: la terza figlia conosce in maniera approfondita la cultura, il contesto, le tradizioni del luogo in cui è nata grazie alle amicizie ed ai legami che la uniscono a Cutro.

Oggi, oltre a condurre in armonia la loro azienda, sono tutte e tre mogli e mamme felici.

disegno

I valori delle Sorelle Salerno:

“La gioia di vivere”. È infatti proprio grazie a questo stile di vita italiano che gli stranieri ci amano e ci invidiano. Con il piacere di stare insieme anche durante la preparazione del piatto, Sorelle Salerno vuole offrire il meglio dei suoi prodotti e veicolarli attraverso una lingua comune a tutti i popoli: la lingua della buona tavola, del mangiare e bere bene, della convivialità. Sorelle Salerno rappresenta per i consumatori uno straordinario viaggio per l’Italia alla scoperta dei territori e delle nostre tradizioni, ma anche delle ricette delle nostre nonne, con consigli utili su come presentare a tavola il piatto e stupire gli ospiti.

Ciò in cui crediamo aggiunge valore a ciò che facciamo e lo rende esclusivo. “Fare insieme” è lo stile di lavoro e di relazione della nostra famiglia. Nel nostro piccolo ci impegniamo a contribuire ad un mondo più sano e giusto. L’ascolto, la collaborazione, l’equità, la trasparenza e la coerenza ci hanno sembre guidato nelle nostre scelte quotidiane.

Oggi spesso la gente non esibisce più dubbi, ma solo certezze. Noi pensiamo che avere dei dubbi e delle incertezze sia un valore che ci permette di migliorare ogni giorno.

foto di famiglia

spiga di grano

© 2016 Sorelle Salerno - Content & Marketing: Appleseed Web Marketing
it_ITItaliano
en_USEnglish it_ITItaliano